Più coraggio di cambiare, più risultati. Stai già pensando all’outsourcing?

Molte cose si sono dette, e si dicono tutt’ora, sull’outsourcing.

Potremmo darvi altre definizioni, strutturate e complesse, di outsourcing, e invece vogliamo parlarvene in modo chiaro e definitivo (lo speriamo) per aiutarvi a capire quello che è per molti un grande interrogativo.

Il concetto di outsourcing porta spesso con sé una grande incertezza per quelli “nuovi” alla questione, ma anche per chi ne conosce solo gli aspetti più spinosi, a causa di una cultura negativa in fatto di esternalizzazione del lavoro.

 

Cattiva pubblicità, “cattivi” professionisti

Parlando di outsourcing, molti pensano subito al lavoro nero, a condizioni che sono sconvenienti e precarie per i lavoratori.
Il problema, però, non è l’outsourcing in quanto tale, ma i partner che si sono scelti, i vari professionisti per niente affidabili che inquinano il mercato.
Andiamo piano: partner perché?
I professionisti a cui ci si affida per l’outsourcing devono diventare collaboratori a tutti gli effetti, devono affiancarvi sotto ogni aspetto e sempre mirando ai vostri interessi e a quelli della vostra impresa; un partner affidabile lavora per agevolarvi nel conseguimento dei risultati che vi siete posti alleggerendovi da pesi superflui per il vostro core business.
Occorre essere al passo con i tempi, e il partner ideale è quello che, oltre a prestare attenzione alle nuove tecnologie, agli sviluppi e alle innovazioni del vostro mercato, è sempre aggiornato su normative, misure legali e politiche attive del lavoro.
Solo così la gestione delle risorse umane è in linea con quanto stabilito dalla legislatura e si svolge in trasparenza e nel rispetto di tutte le maestranze.

 

Outsourcing, cosa mi dà?

Terziarizzare una parte del proprio business è una scelta di coraggio che spinge in avanti tutta la propria azienda e che accresce la fiducia di dipendenti e clienti.
Noi di FARMALOG, partner nella logistica farmaceutica di aziende affermate, vogliamo dare dei plus ai nostri clienti, come ad esempio la consulenza sulle migliori attrezzature per la logistica, perché l’efficienza fa parte del nostro modus operandi: l’efficienza dovrebbe essere alla base di ogni servizio di outsourcing, un valore aggiunto che si porta nell’azienda cliente, e deve accompagnarsi ad uno sviluppato know-how, frutto di cultura ed esperienza.

 

Più performanti con l’outsourcing

Avete mai pensato al significato di impresa?
Ogni impresa è legata ad uno scopo, che è produrre, e ogni imprenditore ha un core business da perseguire e da rinnovare costantemente.
Tutte le attività accessorie che spesso non coincidono con il fulcro dell’impresa (nel nostro caso, la logistica per aziende farmaceutiche), possono essere esternalizzate per consentire all’imprenditore, e ai suoi dipendenti, di sollevarsi da oneri collaterali e di ridimensionare in positivo le forze aziendali.

L’outsourcing 4.0, come ci piace chiamarlo, si accompagna a quelle aziende che guardano al futuro e che cercano sempre e solo risultati di altissima qualità.