Se non puoi fare a meno di un sistema premiante per la tua azienda

Gestire le risorse umane oggi?

Per un’azienda, grande o piccola che sia, è oggi importante stimolare il team incoraggiandolo a potenziare le proprie prestazioni, visto anche il mercato sempre più concorrenziale. Possiamo iniziare stabilendo dei sistemi premianti.

 

Vincere le resistenze

Attrarre l’interesse del team con i sistemi premianti potrebbe non essere immediato.
Spesso, in azienda, si possono rilevare aree di resistenza.
Se vi sono state fatte domande come “dovrò lavorare di più?”, “oltre ai vantaggi, corro dei rischi?”, “quanto guadagnerò in più rispetto a prima?”, state incontrando delle resistenze, anche inconsapevoli.
Per poter proseguire al meglio dobbiamo integrare i sistemi premianti alla gestione aziendale in modo che non siano vissuti come uno sconvolgimento o una preoccupazione in più.

 

Verso quali obiettivi?

Va bene, vogliamo fare, andare, conquistare, raggiungere… ma quali sono gli obiettivi?
Iniziamo dalla loro definizione, sia per il numero che per la tipologia.
Anche se non esiste un limite al numero di obiettivi, meglio evitarne più di tre o quattro, perché:

  1. maggiore è il numero di obiettivi, maggiore sarà lo sforzo per misurare e monitorare gli andamenti;
  2. con l’aumento del numero di obiettivi, i dipendenti devono concentrarsi su più punti, a discapito di una focalizzazione più netta;
  3. a un sistema premiante basato su molti obiettivi conseguono bonus molto moderati.

Gli obiettivi vanno selezionati poi in base alla loro tipologia, ma la premessa è che un sistema diversificato su diversi obiettivi è la scelta più equilibrata.
Possono esserci obiettivi:

  1. economico-finanziari;
  2. progettuali, che possono essere anche trasversali rispetto alle attività principali dell’azienda;
  3. di processo;
  4. comportamentali.

 

Monitorare sempre!

L’andamento dei risultati va tenuto sotto controllo, ma come?
Ci sono due approcci: management by objectives (MBO) è adottato più che altro per i manager e guarda soprattutto al raggiungimento dei risultati economici e finanziari calcolabili nel breve periodo; performance management (PM) si basa sui risultati sì, ma anche sul modus operandi, sul come questi obiettivi vengono raggiunti.

 

Chi ne usufruisce

Gli incentivi dei sistemi premianti sono a vantaggio del lavoratore, che guadagna un benefit legato al proprio impegno, e dell’azienda, che gode di sgravi fiscali e risparmia in liquidità.
Attenzione! I premi di produttività spettano ai dipendenti di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato che abbiano un reddito lordo non superiore a 80 mila euro.